Braccioli per sedie da ufficio

Uno dei componenti per sedia da ufficio più importanti e spesso sottovalutati è sicuramente il bracciolo.
Una scelta corretta del bracciolo migliora il benessere in ufficio
In questa breve GUIDA vedremo le principali tipologie di bracciolo disponibili sul mercato.

I braccioli, spesso definiti poggia braccio, sono elementi indispensabili di una seduta ergonomica.
Consentono a chi siede di alleggerire la pressione sul sedile evitando indolenzimenti ai glutei.
Inoltre nell’uso della tastiera del PC o nell’uso sempre più frequente di smartphone/tablet i braccioli consentono di ridurre la tensione muscolare di spalle e collo.

Prima di passare in rassegna le varie tipologie di braccioli facciamo una considerazione di carattere generale a riguardo della parte superiore, detto pad e della struttura.
Per quanto riguarda il pad ci sono due tipologie di pad: pad morbido, in materiali come il PU o il TPU, o pad rigido, in materiale plastico o ferroso. Il pad morbido evidentemente offre un comfort superiore.
La struttura del bracciolo può essere interamente in plastica o in metallo, di solito alluminio o acciaio.
A livello di robustezza spesso le due soluzioni si equivalgono, ma la struttura in metallo consente di avere l’effetto lucido o cromato che esteticamente è più pregevole.

Per quanto riguarda invece le caratteristiche funzionali del bracciolo possiamo distinguere le  seguenti tipologie di prodotto:

BRACCIOLI FISSI

I braccioli fissi per sedia da ufficio offrono un appoggio non regolabile al braccio dell’utente.
Questo tipo di bracciolo di solito è usato nei prodotti entry level o nelle poltrone direzionali, che sono spesso destinate ad un uso non particolarmente intensivo e in cui l’importanza dell’immagine spesso prevale sulle caratteristiche tecniche.
Rientrano in questa categoria di braccioli diversi articoli offerti da SbS, ad esempio il bracciolo 1400 in acciaio o il 695 in plastica.

BRACCIOLI REGOLABILI IN ALTEZZA

Il bracciolo regolabile in altezza consente la regolazione dell’altezza del punto di appoggio del braccio.
Questa regolazione è molto importante sia nell’utilizzo che nel non utilizzo del bracciolo.
Ovvero un buon bracciolo regolabile dovrebbe essere nella posizione corretta sotto al braccio quando serve e però non dovrebbe ostacolare il movimento della sedia, soprattutto sotto la scrivania, quando non serve.
Per regolare in altezza il bracciolo esistono diverse tipologie di meccanismo; le principali sono:
– bottone di blocco/sblocco del bracciolo: azionando il bottone il pad è libero di muoversi in altezza, rilasciando il bottone il bracciolo si blocca nella posizione desiderata
– sistema up & down: non ci sono bottoni nel bracciolo, e tirando verso l’alto il pad è libero di salire; quando il bracciolo raggiunge la posizione più alta (UP) interviene il meccanismo che consente al pad di scendere “automaticamente” alla posizione più bassa (& DOWN)
Rientrano in questa categoria con il meccanismo a bottone articoli come il nostro 490 o il 497, con il meccanismo up&down il 397 o il 375.

BRACCIOLI 2D, 3D, 4D

I braccioli 2D, 3D e 4D sono braccioli che possono presentano rispettivamente 1, 2 o 3 regolazioni indipendenti in aggiunta alla regolazione in altezza.
D sta in sostanza per DIMENSION, ovvero “dimensione” di regolazione.
Queste ulteriori “dimensioni”, ovvero queste regolazioni indipendenti possono essere:

– Regolazione in larghezza
– Rotazione del pad
– Traslazione del pad

Queste regolazioni consentono di posizionare in modo ottimale questo componente della sedia sia in funzione delle caratteristiche fisiche dell’utente che dell’uso della sedia.
Ad esempio una persona con le spalle larghe (o molto strette) troverà beneficio dalla regolazione in larghezza del bracciolo che gli consentirà di tenere il braccio in posizione naturale.
Altro esempio: nell’uso della tastiera un pad che ruota e trasla consente di appoggiare in maniera efficace il gomito sul bracciolo e di ridurre l’affaticamento delle spalle e del collo.
Braccioli come il 555 o il 561 appartengono a questa categoria.

 

 

 

 

BRACCIOLI 5D

Sono impropriamente definiti 5D i braccioli dotati, oltre che delle 4 possibilità di regolazione viste, di un pad asimettrico che può ruotare di 360°.
Facendo ruotare il pad ed essendo questo dissimmetrico cambia in maniera sensibile la possibilità di appoggio del braccio offerta dal bracciolo, come se esistesse una ulteriore “dimensione”.

Questo sito usa cookies tecnici e di terze parti / This site uses technical and third-party cookies.
Cookies Policy Italiano  / Cookies Policy English